decreto legge 7 giugno 2017, n.73

È ufficiale: con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del testo del decreto legge 7 giugno 2017, n.73, l’Italia ha eseguito quanto deciso a Washington, in occasione del Global Health Security Agenda (GHSA) che si è svolto il 26 settembre 2014, alla Casa Bianca, ove il nostro Paese, rappresentato dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, accompagnata dal Presidente dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) prof. Sergio Pecorelli, ha ricevuto l’incarico dal Summit di 40 Paesi (cui è intervenuto anche il Presidente USA Barack Obama) di guidare le strategie e le campagne vaccinali nel mondo.

http://www.aifa.gov.it/content/italia-capofila-le-strategie-vaccinali-livello-mondiale

Il Presidente Sergio Mattarella ha rifiutato l’idea che l’esecutivo di Gentiloni fosse un governo di scopo (ovvero un governo nato per fare la riforma della legge elettorale).

Da un punto di vista politico questa è una scelta discutibile.
Infatti, è vero che la Consulta, dopo aver dichiarato incostituzionale il Porcellum, non ha decretato l’illegittimità del Parlamento, ma è anche vero che questo Parlamento è eletto con una legge elettorale illegittima.

Questo stesso Parlamento illegittimo ha  convertito  in legge il decreto legge 7 giugno 2017, n.73, che con ogni probabilità verrà dichiarato incostituzionale, su cui un governo che doveva essere di scopo ha posto la fiducia.

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2017-08-05&atto.codiceRedazionale=17A05515&elenco30giorni=true